Wadi Mujib canyoing in Giordania da non perdere

Nel mio recente viaggio in Giordania con alcune blogger della community delle Travel Blogger Italiane ho vissuto un’esperienza pazzesca, realmente adrenalinica, che a priori non avrei pensato di riuscire a fare: un’avventura nel Wadi Mujib canyoing in Giordania da non perdere assolutamente. Questo canyon è definito il Gran Canyon Giordano, ovviamente niente di paragonabile all’immensità del parco americano ma in quanto a colori e ad emozioni è sicuramente un luogo da scoprire e soprattuto un’esperienza da provare. 

Se siete curiosi di conoscere di cosa si tratta e soprattutto se avete uno spirito avventuroso vi consiglio di non perdere questo post e di considerare questa tappa nel vostro viaggio in Giordania. Un luogo infatti non ancora molto conosciuto che non sempre viene inserito negli itinerari turistici. Potevano le donne avventura delle Travel Blogger Italiane perderlo? Ovviamente no! Per cui seguite il post fino alla fine per comprendere di cosa si tratta. Se siete interessati dall’esperienza che abbiamo vissuto nel nostro viaggio in Giordania potete approfondire con il post di Silvia sul blog Viaggiare Zaino in Spalla

wadi Mujib canyoing in Giordania - Tropical Spirit

Wadi Mujib canyoing in Giordania

Che cosa è il Wadi Mujib

Il Wadi Mujib è un profondo canyon dalla lunghezza di 1 km e dalla larghezza di 4 km situato a circa 400 mt sotto il livello del mare,  fa parte della riserva della biosfera del Mujib. Questa riserva è stata creata nel 1987 e gode di una biodiversità comprendente 300 specie di piante, numerose varietà di uccelli oltre che vari animali. L’attrazione principale della riserva è la gola del Wadi Mujib, attraversata dal fiume Mujib, una profonda insenatura inserita in un paesaggio che ricorda davvero i canyon americani: rocce rosse in contrasto con l’acqua chiara e trasparente del fiume.

wadi Mujib - Giordania - Tropical Spirit

Wadi Mujib canyoing in Giordania

Dove si trova il Wadi Mujib

Il Wadi Mujib si trova nella parte meridionale della valle del Giordano, lungo la strada che conduce al Mar Morto a circa un’ora e mezzo dalla capitale Amman. L’ingresso della riserva si trova proprio lungo la strada.

Wadi Mujib canyoing in Giordania

Il canyoing è uno sport relativamente nuovo che io ovviamente non avevo mai praticato, consiste nell’attraversare a piedi  un  canyon.  Qui nello specifico bisognava risalire il  fiume utilizzando corde e seguendo un percorso in linea di massima delineato. Per tutta l’escursione si è accompagnati dalle alte pareti di roccia rossa, così alte che fanno appena intravedere il cielo.  

Questo è sicuramente il canyon più conosciuto tra i vari percorsi in Giordania. È posto sotto la tutela della Royal Society for the Conservation of Nature(Società Reale per la Conservazione della Natura) che vi organizza visite regolari. Nel prezzo d’ingresso è incluso il giubottino di salvataggio. Insomma un percorso di vera avventura, provare per credere!

Wadi Mujib - Giordania - Tropical Spirit

Wadi Mujib canyoing in Giordania

 

I percorsi del Wadi Mujib

Nella Riserva del Mujib si possono fare vari percorsi differenti per durata e difficoltà. Vi è anche  un percorso via terra Ibex Trail che si svolge in alto. Gli altri percorsi acquatici sono:

  • Siq Trail il percorso più semplice e più frequentato, si può fare anche in autonomia e dura circa tre ore arrivando alla cascata alta 20 mt;
  • Canyon Trail è un percorso più lungo di circa 4 ore e può essere fatto solo con guida raggiungendo un gruppo minimo di persone, si svolge in parte all’asciutto e in parte nell’acqua;
  • Malaqi Trail il più impegnativo da fare sempre con guida, si risale il fiume Mujib fino alla confluenza col fiume Hidan, dura circa 7 ore.
  • canyoing nel Wadi Mujib - Tropical Spirit

    Wadi Mujib canyoing in Giordania

Quando è aperto il Wadi Mujib

Il Wadi Mujib non  è  aperto tutto l’anno, dipende dalle condizioni del fiume, solitamente è aperto da aprile a fine ottobre, consigliabile quindi consultare il gestore prima di programmare l’escursione.

Come vestirsi per fare canyoing nel Wadi Mujib

Fondamentale per affrontare bene il percorso è indossare l’ abbigliamento adeguato. Tenete conto che per buona parte dell’escursione sarete immersi nell’acqua per cui l’ideale è indossare il costume con sopra abbigliamento tecnico: calzoncini e maglietta in tessuti facilmente asciugabili. Per quanto riguarda le scarpe vi informo che all’ingresso vendono delle scarpe da scoglio, comode traforate perfette per camminare nell’acqua. Per cui se non volete aumentare il peso in valigia potete prenderle al costo di 5 dinari circa 7 euro.

In alternativa una scarpa da trekking ma considerate che sarà bella zuppa alla fine, non vanno invece bene semplici ciabatte o sandali. 

Non potete ovviamente portare la macchina fotografica, si possono noleggiare buste porta cellulare, la gopro è il mezzo migliore per riprendere.  Non è consigliabile indossare occhiali, gioielli o altri cose che potrebbero essere portate via dalla forza dell’acqua.

come vestirsi nel Wadi Mujib - Giordania - Tropical Spirit

Come vestirsi nel Wadi Mujib

L’esperienza del canyoing nel Wadi Mujib 

Veniamo ora al vivo del racconto, ecco come abbiamo svolto questa escursione. Noi abbiamo percorso il Siq Trail con la nostra guida esperta Akram. Il percorso inizia con un piccolo sentiero proprio accanto al canyon, quasi subito si ci trova con i piedi nell’acqua e tutto intorno a noi si innalzano le pareti del canyon che via via si stringono e creano strane simmetrie di rocce. In breve tempo diventa un vero e proprio fiume, placido e con acqua fresca per cui inizialmente una situazione molto tranquilla. Proseguendo diventa più profondo al punto che talvolta è necessario nuotare, anche contro corrente, tenendo conto si sta risalendo il fiume.

Via via si trovano corde a cui sorreggersi, scale a cui aggrapparsi e piccole cascatelle da percorrere, bisogna infatti superare rocce o passaggi accidentati.  Addirittura a un certo punto dobbiamo sormontare una cascata, senza corde e scale! Fortunatamente l’ausilio della guida è stato fondamentale pronto a indicarci dove appoggiare i piedi e come salire.

Wadi Mujib - Giordania - Tropical Spirit

Wadi Mujib Gran Canyon Giordano

La cosa bella del percorso però è che in ogni momento è possibile tornare indietro, questo può essere un grande stimolo in quanto si ci sente sicuri.  Laddove non si voglia proseguire si ha la possibilità di tornare alla base. La difficoltà del percorso è crescente per cui ciascuno può scegliere se continuare o meno. Nel nostro gruppo, pur essendo in tante a pensare di farne un solo pezzo, tutte sono arrivate alla fine del percorso che culmina alla vista di una cascata altissima davvero meravigliosa.

L’escursione nel Wadi Mujib è realmente da non perdere

Arrivare in cima ci ha caricato notevolmente, adrenalina a mille e voglia di continuare. Il ritorno quindi è stato affrontato con audacia, sì perché il bello era lì, al ritorno bisogna farsi trascinare placidamente dalla corrente ma ciò comporta anche scendere scivoli d’acqua e gettarsi in pozze sottostanti. 

wadi mujib canyoing in Giordania - Tropical Spirit

Wadi Mujib canyoing in Giordania

Insomma una figata pazzesca, mi sembrava di essere tornata bambina, emozionata sullo scivolo con voglia di proseguire a divertirmi. Non è solo una bella carica di adrenalina ma anche un’ immersione nella bellezza di questo canyon giordano. Il contrasto tre le rocce rosse e il blu del cielo, la forza e il rumore  dell’acqua, l’armonia d’insieme di questa parte di natura giordana hanno conquistato tutte noi. Un’escursione davvero da non perdere in Giordania! Per altre idee su esperienze da non perdere in questo splendido paese vi rimando al blog di Chloe

travel blogger italiane - Wadi Mujib - Tropical Spirit

Travel Blogger Italiane al Wadi Mujib

Wadi Mujib canyoing in Giordania possono farlo tutti?

Proprio tutti direi di no, non lo trovo adatto a bambini o persone che si spaventano e non hanno confidenza con l’acqua. Come vi ho detto con una normale forma fisica e tanta buona volontà si può fare tranquillamente però ci sono punti più impegnativi che richiedono forza e concentrazione. Sicuramente farlo in un gruppo dà forza e stimolo a tutti, come è accaduto a noi. Una bella sfida adrenalinica ampiamente superata e poi come vi ho già anticipato la differenza la fa la guida che suggerisce il percorso migliore.

Was Mujib- Tropical Spirit

Wau Mujib canyoing in Giordania

 

Spero di avervi trasmesso un pò dell’energia tratta da questa esperienza nel Wadi Mujib, se avete dei dubbi sull’affrontare un viaggio in Giordania potreste consultare questo articolo Perché andare in Giordania adesso che Virginia ha scritto sul suo blog Travelgudu.

Vi ricordo che la Giordania è stata recentemente aperta al turismo, per informazioni approfondite sull’ingresso nel paese vi rimando al mio post Cose da sapere prima di un viaggio in Giordania

Potrebbe interessarti anche….

24 Comments

  • Reply
    Anna
    15 ottobre 2021 at 23:25

    Una sola parola: bello! Non sapevo si potesse fare questo tipo d’esperienza in Giordania. Grazie davvero per avermela fatta conoscere.

    • Reply
      tropicalspirit
      17 ottobre 2021 at 21:49

      Grazie a te, mi fa piacere condividere piacevoli esperienze

  • Reply
    Veronica
    16 ottobre 2021 at 21:16

    Una splendida esperienza, farlo insieme poi deve avervi dato una forza incredibile per continuare fino alla fine.

    • Reply
      tropicalspirit
      17 ottobre 2021 at 21:49

      Assolutamente sì la forza del gruppo ha fatto tanto

  • Reply
    Virginia
    17 ottobre 2021 at 19:20

    Lo sai (perché gridavo ogni due minuti “che figura pazzesca!”), questo canyoning (il primo della mia vita) io l’ho adorata! Mi sono sentita pura energia addosso mentre nuotavo aggrappata alle corde contro la corrente e divertimento condito di adrenalina nello scivolare giù dalle rocce. Che esperienza pazzesca!

    • Reply
      tropicalspirit
      17 ottobre 2021 at 21:48

      Vero Virginia l’abbiamo vissuta insieme e ne siamo rimaste entusiaste, adrenalina pura e una grande carica di energia, dobbiamo ripeterlo e cercare nuovi canyon per le nuove travel blogger avventura!!

  • Reply
    Lara
    17 ottobre 2021 at 20:28

    Che spettacolo questa esperienza, i tuoi racconti sulla Giordania sono uno più bello dell’altro, che mi fai proprio voglia di comprare il primo volo e partire, anzi lo sto seriamente valutando per gennaio, anche se mi sembra di aver capito che non è la stagione ideale!

    • Reply
      tropicalspirit
      17 ottobre 2021 at 21:45

      A gennaio farà un pò freddo, il canyon sarà chiuso però la Giordania ha così tanto da offrire che in ogni stagione può andare bene.

  • Reply
    Paola
    18 ottobre 2021 at 18:21

    Questa è sicuramente ina delle attività che non voglio perdermi quando riuscirò a visitare la Giordania. Oltre al deserto, che amo particolarmente, ho una vera passione per le gole e il canyoning. Posso solo immaginare la bellezza e l’intensità di questa esperienza.

    • Reply
      tropicalspirit
      18 ottobre 2021 at 22:25

      Allora devi programmare bene il periodo da aprile a ottobre è aperto il canyon e se ami questa esperienza non puoi perderla.

  • Reply
    Libera
    22 ottobre 2021 at 20:32

    È stata una splendida avventura . Per me una sfida personale innanzitutto e poi un bel lavoro di squadra . Penso sia qualcosa che agisca anche a livello psicologico su chi si lancia in questa esperienza .

    • Reply
      tropicalspirit
      22 ottobre 2021 at 23:27

      Vero lo penso anche io in effetti ci ha caricato tutti tantissimo, il lavoro di squadra poi è sempre vincente!

  • Reply
    Paola
    25 ottobre 2021 at 22:48

    L’esperienza più inaspettata del viaggio, non sapevo come sarebbe stato e non credevo di arrivare alla fine, e invece tutte insieme ci siamo spronate e divertite. Avventura che consiglio a tutti di provare.

    • Reply
      tropicalspirit
      26 ottobre 2021 at 8:25

      Assolutamente d’accordo è stato un plus del viaggio.

  • Reply
    Valeria
    25 ottobre 2021 at 23:22

    Pensa che ero molto dubbiosa sul fatto di inserirlo o meno nel programma. Non conoscevo ancora il gruppo, non sapevo quanto foste atletici e in forma… E soprattutto coraggiosi!! Devo dire grazie ad Akram e a Cristian (i partner locali) che si sono impuntati e mi hanno obbligato a inserirlo 😉

    • Reply
      tropicalspirit
      26 ottobre 2021 at 8:23

      Dobbiamo ringraziarli allora è stata un’esperienza speciale per tutte penso, che ci ha gasato e ancora più unito, brava Valeria hai arricchito ulteriormente il nostro viaggio.

  • Reply
    Chloe
    27 ottobre 2021 at 0:51

    Io credo fermamente che un viaggio in Giordania non sia la stessa cosa senza includere anche questa esperienza! Poi il fatto di partire con l’idea di percorrere pochi metri e arrivare invece alla fine del percorso mi ha trasmesso davvero una splendida sensazione!!

    • Reply
      tropicalspirit
      29 ottobre 2021 at 11:30

      Vero purtroppo non tutto l’anno si può fare ma siamo stati fortunati a poterla includere data la stagione, è stata davvero un’esperienza pazzesca

  • Reply
    Cristina
    27 ottobre 2021 at 4:46

    È stata la mia prima esperienza di canyoning ed è stata un’avventura pazzesca.. Ero dubbiosa fin dall’inizio di non riuscire ed invece grazie a tutte voi ho portato a termine il percorso.

    • Reply
      tropicalspirit
      29 ottobre 2021 at 11:32

      Brava Cri la forza del gruppo ci ha caricate e felici di essere arrivate in fondo.

  • Reply
    LaZiaRo
    9 novembre 2021 at 19:36

    Che forte!!! Foto pazzesche! I canyon come questi mi piacciono tantissimo, con le curve morbide e le forme sinuose. Sono incredibilmente fotogenici 😀 E poi attraversarli con attività come questa è davvero un ottimo modo per scoprirli e apprezzarli!

    • Reply
      tropicalspirit
      9 novembre 2021 at 21:46

      Guarda non l’avevo mai fatto ma mi ha caricato tantissimo, bellissima esperienza.

  • Reply
    Annalisa Trevaligie-Travelblog
    16 novembre 2021 at 14:24

    Per me che adoro fare rafting e torrentismo è un vero e proprio sogno. Non vedo l’ora che torni tutto alla normalità per poter prendere finalmente un’aereo e praticare le mie passioni in altre parti del mondo e non solo in Italia. Per ora, viaggiando con una bimba, ho ancora un pò timore. La tua esperienza è fantastica!!

    • Reply
      tropicalspirit
      16 novembre 2021 at 22:45

      Sì grandiosa ci siamo divertite veramente tanto e ci siamo caricate a vicenda. Speriamo presto si possa tornare a una vera normalità

Leave a Reply