Cosa vedere a Matera in due giorni

Matera è un sogno, Matera è un presepe arroccato sulla collina, Matera  è un vero spettacolo, Matera è bella da togliere il respiro. Stupore, meraviglia ed emozione sono alcune delle sensazioni provate visitando i Sassi di Matera. Non mi aspettavo una città così particolare e ne sono rimasta colpita. Un luogo surreale in cui sembra che il tempo si sia fermato. Due giorni possono essere assolutamente pochi per godersi appieno la città, ma durante un  viaggio in Puglia ho fatto una deviazione fino a Matera e avevo a disposizione  solo due giorni.  Pochi ma già utili per assaporare questa bomboniera. Ecco quindi il mio resoconto su cosa vedere a Matera in due giorni.

Cosa vedere a Matera in due giorni - Chiesa S. Pietro Caveoso- Tropical Spirit

Chiesa-S.Pietro-Caveoso

Cosa vedere a Matera in due giorni: i Sassi di Matera

I Sassi sono il centro storico della città costituito da antiche dimore scavate nel tufo, sviluppate una sopra l’altra, interrotte da vicoli, scale, terrazze, nell’insieme creano un vero presepe di pietra. Buona parte dei Sassi oggi sono recuperati, vi si trovano vari ristoranti e hotel di charme scavati nella pietra stessa, negozi di prodotti materani e nel complesso l’atmosfera che si respira è molto piacevole ma fino a vent’anni fa Matera era il disonore d’Italia.

Ecco questo è l’aspetto che più mi ha colpito. Mentre al nord si vivevano gli anni del boom economico, nei sassi convivevano animali e uomini nelle stesse abitazioni, uomini e bambini morivano nell’indifferenza. Il degrado della città era stato infatti descritto da Carlo Levi in “Cristo si è fermato a Eboli”. Un programma di ripristino della zona ha consentito un recupero dell’area e un riscatto per la città .
Matera adesso è una bomboniera, singolare e dotata di una sua magia. Dal 1993 i Sassi di Matera sono stati dichiarati dall’Unesco, Patrimonio dell’umanità.

I Sassi di Matera-Tropical Spirit

Veduta-i-Sassi-di-Matera

I Sassi si compongono di due grandi rioni: Sasso Barisano e Sasso Caveoso, caratterizzati da case e chiese rupestri sovrapposte una all’altra.

Sasso Caveoso

Sasso Caveoso è quello che ha un aspetto più antico, è disposto come la cavea di un teatro, è sicuramente più pittoresco, buona parte delle case sono costruite nella roccia che scendono a gradoni, molte delle quali sono rimaste intatte come nel passato. La grande piazza con la chiesa di S. Pietro Caveoso si affaccia sul panorama della Gravina, una sorta di canyon creato nella roccia calcarea.

Si trovano poi altre chiese rupestri come:  Madonna de Idris e San Giovanni in Monterrone dove si possono ammirare ancora delle pitture rupestri medievali.

Sasso Barisano

Sasso Barisano risulta invece più ristrutturato, più sviluppato dal punto di vista turistico e alberghiero, ma ugualmente interessante. Vi si arriva, costeggiando la Gravina,  percorrendo l’unica strada carrabile dei rioni Sassi.

Interessante è la visita di Casa Cava, una cecchia cava per l’estrazione del tufo che ora è convertita in un centro polifunzionale.  Vicino si trova la chiesa di San Pietro Barisano, la più grande tra le chiese rupestri presenti nei Sassi.

cosa vedere a Matera in due giorni - Basilicata - Tropical Spirit

Cosa vedere a Matera in due giorni

Cosa vedere a Matera in due giorni: La Civita

La Civita è la parte più antica della città, un tempo circondata dalle mura della città ed è situata tra i due Sassi. Al centro si trova la cattedrale che fu realizzata tra il 1230 e il 1270. Altro luogo interessante da visitare è Casa Noha, una casa museo, acquistata dal FAI, che ricostruisce gli ambienti del passato. All’interno del museo viene illustrata la storia della città.

Si trovano poi in quest’area  i resti delle numerose torri che la cingevano, come la Metellana, sul versante del Sasso Barisano, e la Torre Quadra e Torre Capone sul versante Caveoso.

cosa vedere a Matera in due giorni - Basilicata - Tropical Spirit

case di Matera

Cosa vedere a Matera in due giorni: Il Piano

Piazza Vittorio Veneto è il cuore di quest parte rinascimentale e barocca della città. La piazza è anche un luogo di ritrovo vi si affacciano diversi bar e ristoranti. Sovrasta i Sassi ma straordinario è il patrimonio sotterraneo dove si trova il Palombaro Lungo, una enorme cisterna che attraverso una rete di canali approvigionava di acqua la città.

Il percorso per la visita di solito si estende da piazza Vittorio Veneto, passando per piazza San Giovanni e via del Corso, per poi terminare in via Ridola. Vi si trovano numerose chiese, segno tangibile del forte legame dei maternai con la religione come  la Chiesa di S. Francesco, la Chiesa del Purgatorio, la Chiesa di S. Domenico.

Come organizzare la visita di Matera

Per organizzare al meglio la visita e soprattutto per comprendere la storia del luogo vi consiglio una visita guidata. Io mi sono trovata bene con le visite organizzare dall’ufficio del FAI, vi è stato un percorso completo tra i Sassi e abbiamo visitato anche alcune abitazioni rupestri che conservano ancora dipinti originali e una casa grotta veramente interessante in quanto ci siamo resi conto come vivevano negli anni ’50 con cucina, zona letto stalla. Attraverso i racconti abbiamo appreso i vari aspetti del riscatto della città .

Basilicata - Matera - Tropical Spirit

Basilicata Matera

Breve storia della città di Matera

Normalmente non mi dilungo su aspetti storici dei luoghi perchè sicuramente lo fanno molto meglio guide specialistiche però attraverso la visita del Fai e la visita del relativo museo ho rilevato aspetti interessanti che voglio condividere.  Matera è una delle città più antiche del mondo, abitata fin dalla Preistoria. Dal primo decennio del 1800 fino al 1952, la città ha vissuto un lungo periodo di decadenza sia per le ricorrenti crisi dell’economia agricola, sia per la perdita del ruolo politico amministrativo. Tale degrado unito allo sviluppo demografico portò a utilizzare le grotte per ricoverare sia persone che animali.  Iniziò appunto questo connubio tra uomo e animale  con condizioni di vita che peggiorarono vertiginosamente, aumentò il tasso di mortalità, e questa parte d’Italia venne completamente abbandonata dall’opinione pubblica.

A seguito dell’interesse di Carlo Levi, che nel suo libro iniziò a denunciare tale situazione, cominciò un interesse verso questa parte tralasciata d’Italia. Nel 1952 Alcide De Gasperi volle una specifica legge che obbligò la popolazione ad abbandonare le grotte e a trasferirsi nei nuovi quartieri della città moderna. Tale trasferimento si realizzò a cura dello stato. Da allora è iniziata un’intensa opera di recupero che ha portato il luogo a un vero splendore d’Italia.

i sassi di Matera - Basilicata - Tropical Spirit

Cosa vedere a Matera in due giorni: I sassi di Matera

Dove dormire e mangiare a Matera

A cena mi sono fermata da Francesca, ambiente molto piacevole, sia all’interno che nei pochi tavoli all’esterno. Bella vista sulla città notturna. La cucina è materana rivisitata per cui molto gradevole. Da provare assolutamente i peperoni cruschi, peperoni essiccati al sole.
Consigliabile dormire almeno una notte nei Sassi, io ho dormito a La Corte dei Pastori, un b&b delizioso tutto ristrutturato e con solo poche camere scavate nella roccia. La colazione con vista sui sassi è spettacolare!

Matera è quindi una città da vedere assolutamente,  da ogni terrazza si potrà scrutare un paesaggio unico, tante casette arroccate nella roccia e un panorama incantevole.  La visita può essere unita a un giro in Puglia nella  Valle d’Itria, se vuoi spunti per un possibile itinerario leggi quest’altro post 

I sassi di Matera-Tropical Spirit

Veduta-dalla-camera- Sasso-Caveoso

Matera - pitture ruipestri - Tropical Spirit

Pitture-rupesti

 

 

Potrebbe interessarti anche….

28 Comments

  • Reply
    valeria
    16 febbraio 2021 at 13:14

    Matera è uno splendore, da cenerentola di Italia quale era ha saputo trasformarsi in una magnifica principessa 🙂

    • Reply
      tropicalspirit
      16 febbraio 2021 at 15:51

      Sì questo è l’aspetto che colpisce di più.

  • Reply
    Annalisa Trevaligie-Travelblog
    16 febbraio 2021 at 16:31

    Rincorro Matera da una vita, e seppur molto vicina, ancora non siamo riusciti ad andare. Sconsigliataci per il passeggino anni fa, l’abbiamo sempre messa da parte. Ora credo sia arrivato il momento di poter finalmente organizzare una visita, visto che la settenne ormai è pratica di viaggi.

    • Reply
      tropicalspirit
      17 febbraio 2021 at 16:47

      Certo ormai può vederla tranquillamente in effetti con il passeggino non sarebbe stato il massimo.

  • Reply
    Teresa
    16 febbraio 2021 at 17:32

    Matera è sicuramente il posto più famoso di tutta l’intera Basilicata; sicuramente una meta da non perdere se si è nei paraggi. Io ci sono stata due volte, ma ci tornerei molto volentieri!

    • Reply
      tropicalspirit
      17 febbraio 2021 at 16:47

      Sì è sicuramente il pezzo forte.

  • Reply
    Paola | Fermo il tempo e viaggio
    17 febbraio 2021 at 10:09

    Che meraviglia!

    Matera è sicuramente nella mia bucket list, come tutto il sud Italia, che purtroppo ho visitato troppo poco!

    • Reply
      tropicalspirit
      17 febbraio 2021 at 16:45

      Quando andrai sarà sicuramente una tappa imperdibile.

  • Reply
    Samu e Marghe - dovesiba
    17 febbraio 2021 at 11:54

    Questa estate se tutto va bene riusciremo a vedere Matera, terremo molto in considerazione il tuo articolo.

    • Reply
      tropicalspirit
      17 febbraio 2021 at 16:45

      Bravi ragazzi vi spingete al sud.

  • Reply
    paola
    17 febbraio 2021 at 16:05

    Mi riprometto da anni di tornare a Matera perchè l’ho vista troppo in fretta in un solo giorno. Solo il tempo di vedere la Civita, correre di qui e di lì, ma è come fare una scorpacciata in pochi minuti: senti il sapore ma non ne sei sazio. Voglio fermarmi almeno due/tre giorni la prossima volta!

    • Reply
      tropicalspirit
      17 febbraio 2021 at 16:44

      Sicuramente anche io vorrei tornare due giorni sono stati troppi pochi non sono sazia!

  • Reply
    Eliana
    17 febbraio 2021 at 18:03

    Sono anni che punto Matera, anni! Ancora non sono riuscita a decidermi di visitarla ma, se i piani per l’estero vanno in fumo anche questa estate, la prendo assolutamente in considerazione! Mi salvo il tuo articolo così so già su cosa basarmi per l’itinerario!

    • Reply
      tropicalspirit
      18 febbraio 2021 at 21:56

      Grazie Eliana, spero tu possa andare nel tuo viaggio già programmato ma Matera comunque è da tenere sempre in considerazione.

  • Reply
    paola
    18 febbraio 2021 at 16:19

    Adoro Matera, l’ho vista solo in una visita di un giorno, ma vorrei tanto tornarci anche per fare l’esperienza di dormire in un alloggio tra i sassi, e vederla di sera con tutte le luci… dalle immagini sembra un presepe 🙂

    • Reply
      tropicalspirit
      18 febbraio 2021 at 21:52

      Ben detto proprio un presepe, assolutamente da dormire nei Sassi bisogna cogliere tutta l’atmosfera.

  • Reply
    Elena
    18 febbraio 2021 at 16:39

    In quest’ultimo periodo ho letto diversi articoli su Matera e ogni volta ne resto sempre più affascinata. È da un pò che ho in mente di visitarla, speriamo che quest’anno sia la volta buona.

    • Reply
      tropicalspirit
      18 febbraio 2021 at 21:51

      Lo so è molto alla moda ora ma ne vale comunque la pena se ti capita organizza.

  • Reply
    Michela
    19 febbraio 2021 at 7:56

    Io hobproprio voglia di visitarla! Ci passo sempre davanti quando vado in Puglia ma non ho mai tempo di fare una deviazione! Devo troppo programmarlo prima che scompaia

  • Reply
    Monica
    20 febbraio 2021 at 17:30

    Ho visto Matera tanti anni fa e mi sono ripromessa di tornarci … spero davvero prima possibile

  • Reply
    Elisa
    24 febbraio 2021 at 9:59

    Matera è una delle mete che vorrei visitare da tempo. Infatti per questa estate spero di realizzare questo sogno con una vacanza in Basilicata! Mi ha fatto piacere scoprire che il FAI organizza delle visite guidate, terrò a mente questa informazione per il futuro. Inoltre, visto che in vacanza si scelgono gli alloggi sempre un po’ a caso, mi scrivo anche il nome del b&b da te citato. Grazie per le utili informazioni!

    • Reply
      tropicalspirit
      26 febbraio 2021 at 13:52

      Sì molto piccolo, ha tre camere ma un bijou!

  • Reply
    Sara
    24 febbraio 2021 at 11:22

    Mi sono innamorata di questa città appena arrivata e non vedo l’ora di poterci tornare!
    È stato bello leggere di queste meraviglie!

    • Reply
      tropicalspirit
      26 febbraio 2021 at 13:51

      Grazie spero tu possa tornare presto

  • Reply
    Miriam
    25 febbraio 2021 at 17:32

    Matera ha saputo trasformarsi con gli anni in un luogo meraviglioso, ci sono stata qualche anno fa ma ci ritornerei volentieri. Unica pecca che dal nord Italia non è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, treno compreso.

    • Reply
      tropicalspirit
      26 febbraio 2021 at 13:47

      Vero anzi piuttosto scomoda da raggiungere ma ricompensa con la sua bellezza.

  • Reply
    Helene
    25 febbraio 2021 at 19:48

    Matera è uno dei luoghi che vorrei visitare e che certamente è salito alla ribalta negli ultimi tempi. Credo che se me ne avessero parlato qualche anno fa, probabilmente non avrei neppure saputo spiegare dove fosse o cosa avesse di particolare. Ora invece, con questo suo aspetto così caratteristico, è salito in cima alla mia lunga lista di luoghi da vedere e ovviamente, ho preso appunti da questo articolo.

    • Reply
      tropicalspirit
      26 febbraio 2021 at 13:46

      Sì vero è diventata molto nota negli ultimi anni ma d’altronde è una vera bellezza d’Italia!

Leave a Reply