Torneremo a viaggiare dopo il coronavirus

Una quiete innaturale avvolge le nostre giornate, sempre frenetiche, convulse, piene. Un’Italia diversa ci ha colto giovedì 12 marzo, ogni cosa è saltata, programmi, lavori, aspettative. Tutti siamo stati catapultati in un mondo surreale, fatto di prudenza e coscienza. Bisogna stare a casa per noi e per gli altri, perché prima supereremo questo incubo e prima torneremo a viaggiare dopo il coronavirus.

Si è ripreso a fare cose che non si facevano da tempo:  convivere tutti insieme in famiglia, leggere con assiduità, cucinare, meditare, fare programmi sportivi casalinghi, ho visto di tutto in questi giorni sui social.

Torneremo a viaggiare dopo il coronavirus

Liguria Portovenere

Il mondo Travel è completamente stravolto da questo scenario, un’immagine realmente surreale che mai avremmo potuto immaginare. Torneremo sicuramente a viaggiare, chissà quando però, attualmente le priorità sono altre, mai avrei pensato di dover scrivere ciò.

Nel contempo c’è molta confusione per cui ho pensato di inserirvi qualche informazione aggiuntiva circa le cancellazioni di voli e viaggi.

milano-coronavirus-tropicalspirit

Torneremo a viaggiare dopo il coronavirus

Annullamenti voli e viaggi programmati entro 3 aprile

Il decreto #iorestoacasa impone di non spostarci salvo impegni di salute e di lavoro, Tutti  i voli e viaggi che prevedevano partenza entro il 3 aprile saranno rimborsati. Per i voli si ha diritto immediato al rimborso o alla riprotezione, l’ Enac ha emesso una comunicazione molto chiara rivolta a tutti i vettori che viaggiano in Italia, quindi compagnie di linea e low cost sono obbligate a rimborsare o a emettere un voucher. La normativa prevede la possibilità di voucher da spendere entro un anno, oltre alla possibilità di rimborso, anche per gli altri pacchetti turistici. Eventuali variazione date sono possibili da verificare di volta in volta in base alle compagnie e alle novità normative continue. Per i rimborsi se non sono pacchetti turistici acquistati con un’agenzia potete mandare una pec alla compagnia aerea, per via telefonica è quasi impossibile trovare un operatore dato il periodo di sovraffollamento.

Torneremo a viaggiare dopo il coronavirus

Puglia Polignano

Viaggi programmati dopo il 3 aprile

Non valgono le stesse garanzie, invece, per chi ha prenotato viaggi all’estero verso Paesi che non impongono restrizioni dopo il 3 aprile e non se la sente di partire. L’annullamento del viaggio seguirà le normali penali contrattuali. Se invece esistono restrizioni ovviamente si ha diritto al rimborso. Sto ricevendo varie mail da compagnie aeree che hanno soppresso voli verso paesi con restrizioni ed è possibile avere rimborso o riprogrammazione volo già adesso per cui informatevi al riguardo.

Annullamenti hotel

Anche le prenotazioni alberghiere seguono gli stessi principi, restituiscono la somma o propongono voucher. Questo risarcimento,  lo so a molti clienti non piace,  però vi ricordo l’eccezionalità della situazione, questo punto è stato inserito nel decreto per dare possibilità di liquidità alle imprese turistiche che stanno vivendo un momento incredibile e ciò può consentire di sopravvivere. Problemi maggiori si hanno su hotel prenotati all’estero, si sta creando molto confusione alcuni consentano la cancellazione ma purtroppo altri no.

Torneremo a viaggiare dopo il coronavirus

Tutto questo passerà, torneremo per strada, a ridere a vederci con amici, a passeggiare liberamente, a viaggiare ma lo scotto pagato sarà altissimo. Sicuramente avremo imparato a non dare tutto per scontato, ad apprezzare le piccole cose di tutti i giorni, al valore dei nostri cari che magari ora non possiamo vedere o frequentare.  Saremo tutti cambiati da questa vicenda, avendo compreso quanto la vita sia imprevedibile.

Vi saluto amici e mi raccomando state a casa. Prima finirà questo incubo e prima inizieremo la nostra vita normale e torneremo a viaggiare dopo il coronovirus.

Se avete domande riguardo a questi temi commentate il mio articolo vi risponderò molto volentieri.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche….

4 Comments

  • Reply
    vickyflowers81
    18 maggio 2020 at 17:04

    La cosa che ora ci assilla è capire cosa si puo di nuovo fare e come. Non piu rimborso si imborso no, ma come affittare casa in vacanza? come organizzare una cena al ristorante? la quarantena alla fine è stata noiosa e nemmeno tanto lunga. questa fase 2 è gravida di incertezze e domande

    • Reply
      tropicalspirit
      18 maggio 2020 at 21:37

      Vero il problema dell’incertezza è la cosa peggiore, non saper cosa dover fronteggiare. Se vuoi io ti posso dare qualche info sui viaggi, è possibile prenotare con possibilità di annullamento con rimborso totale no voucher in caso non si possa partire, le strutture alberghiere dovrebbero indicare le misure adottate per garantire sicurezza del cliente. Speriamo che queste incertezze si dissolvano velocemente per poter ripartire!

  • Reply
    Angela
    17 giugno 2020 at 9:21

    Rileggere questo articolo fuori dal lockdown fa riflettere ancora di più…torneremo a viaggiare, in sicurezza, ma lo faremo

    • Reply
      tropicalspirit
      18 giugno 2020 at 23:23

      Lo spirito del viaggiatore non si può fermare ma si può adattare!

Leave a Reply