Salvador de Bahia il calore del Brasile

Dici Salvador de Bahia e pensi subito al calore del Brasile. Qui più che in altre parti riscopri l’essenza di questa terra fatta del calore e dell’accoglienza del suo popolo, del ritmo della capoeira, dei colori del centro storico,  del dolce sapore dei suoi piatti e dei succhi tropicali.

Una città affacciata sul mare, situata nel nord est del Brasile, che io ho sognato e conosciuto nei libri di George Amado soprattutto in “Gabriella, garofano e cannella” e che ho avuto modo di vedere ben due volte, la prima diversi anni fa durante un viaggio in Brasile dove ho toccato i punti nevralgici del paese, la seconda alcuni anni fa quando mi sono concentrata nel nord est del paese percorrendo l’itinerario della rotta delle emozioni.

Pelourinho-Salvador-de-Bahia-Brasile-tropicalspirit

Pelourinho Salvador de Bahia

La magia di  Salvador de Bahia

Una delle città che ho preferito in Brasile, sarà la contaminazione africana, il clima tropicale, le sue spiagge.  Salvador è il risultato di secoli di scambi  culturali e di immigrazioni,  vi si trovano: portoghesi, nativi, immigrati vari e soprattutto milioni di schiavi portati dall’Africa.  Tutte queste contaminazioni hanno creato un mix di etnie, costumi, cibi, danze che rendono realmente particolare la città. Un tempo era la capitale del Brasile e  comunque resta sempre il cuore della cultura afro-brasiliana. Dai balli di capoeira visibili normalmente per strada, ai riti spirituali del candomblé, dall’architettura coloniale e colorata del centro storico, alla vivacità dei suoi abitanti che vivono con ritmo rilassato, tutto rende magico questa città. Se volete conoscerla meglio seguitemi nei consigli che vi lascio in questo post.

Salvador-de-Bahia-Brasile-tropicalspirit

Salvador de Bahia

Cosa vedere a Salvador de Bahia

Salvador è una città coloniale, ricca di atmosfera. La città è piuttosto grande, ha quasi tre milioni di abitanti, vi sono vari punti d’interesse, comprese le sue spiagge, ma la parte da cui iniziare a esplorare la città è senz’altro il suo centro storico.

Pelourinho

Il Pelourinho è appunto il centro storico della città, dichiarato patrimonio UNESCO. Immaginatevi un concentrato di  costruzioni coloniali dai colori diversi, strette vie acciottolate che s’inerpicano in salita, chiese barocche che spuntano all’improvviso, donne dai vestiti sgargianti e dai colori carioca, artisti di strada, tutto questo arroccato nella parte alta della città. Per arrivare infatti in questo luogo occorre prendere il bus oppure un ascensore Elevador Lacerda realizzato in stile liberty. Il punto che mi ha colpito di più è Largo do Pelourinho, una piazza circondata da palazzi storici dai mille colori e dove si trova la Fundacao Casa Jorge Amado che propone una mostra sul famoso scrittore brasiliano. Passando per  strade strette ricche di negozi si arriva  alla piazza Terreiro de Jesus, luogo di ritrovo pieno di turisti. Vicino si trova Igreja e Convento São Francisco, uno stupendo edificio barocco coloniale, veramente ricco e maestoso da restare a bocca aperta.

Salvador-de-Bahia-Sao-Francisco-Brasile-tropicalspirit

Convento Sao Francisco

Il centro storico è poi tutto un susseguirsi di palazzi, chiese, negozi turistici e locali caratteristici, da girare senza una meta con ritmi rilassati.

In Praça da Sé  termina  il Pelourinho e da qui si può ammirare il panorama sulla città bassa più moderna e dedita ad attività commerciali.

Salvador-de-Bahia-Brasile-tropicalspirit

Salvador de Bahia

Igreja de Senhor de Bonfim

A circa 3 km a nord del centro, raggiungibile in autobus, si trova una delle chiese più importanti di Bahia, la Chiesa di Senhor de Bonfim simbolo del cristianesimo e del condomblé. La chiesa è del 1745  ed è un luogo venerato da cattolici e non, è affacciata su una piazza collocata in alto.  Una caratteristica simpatica è che all’esterno si raccolgono i venditori dei famosi braccialetti colorati. Vi fermeranno chiedendovi se ne vorrete acquistare e poi vi suggeriranno di collocarli sul cancello della chiesa facendo tre nodi ed esprimendo altrettanti desideri. Una moltitudine di colori dal rosso, al blu, al giallo per un pittoresco incontro con le tradizioni baiane.

salvador-de-bahia-senhor-de-bonfim-brasile-tropicalspirit

Senhor de Bonfim Salvador

La Cidade Baixa

La parte bassa della città  è meno caratteristica della parte storica, è una zona più commerciale. Vi si trova il Mercado Modelo, dove è sempre piacevole fare un giro per acquistare qualche souvenir iper colorato brasiliano. Questa zona è piuttosto anonima, con palazzi alti spesso decadenti, si estende verso il porto.

salvador-de-bahia-brasile-tropicalspirit

Salvador de Bahia

Ilha Itaparica

Un’escursione carina vicina alla  città è visitare un’isoletta che si trova propria davanti al suo litorale. Tutte le mattine dal porto situato dietro il Mercato Modelo proprio sotto il Pelourinho partono i traghetti per l’isola Itaparica. Il viaggio dura quaranta minuti e i traghetti sono numerosi, in alternativa si può anche fare un’escursione privata.

L’isola è piccolina e carina si gode del tipico clima rilassato brasiliano tra la spiaggia e i baretti carini collocati sulla spiaggia.

itaparica-salvado-de-bahia-brasile-tropicalspirit

Itaparica Brasile

La sicurezza a Salvador

Salvador de Bahia è stata oggetto di una buona riqualificazione, soprattutto il suo centro storico è super pattugliato dalla Polizia locale. Di giorno si può girare tranquillamente, di sera occorre prestare più attenzione. Io ho dormito nel centro storico, sinceramente ve lo consiglio per l’atmosfera che si respira,  e non ho avuto problemi, mi sono però sempre mossa in taxi e non ho visto alcuna situazione di pericolo. Naturalmente come in tante città del Sud America però bisogna prestare attenzione e soprattutto non attirare l’attenzione indossando gioielli o valori vari. Devo anche dire che prima di arrivarvi ne avevo sentito di ogni ed ero alquanto preoccupata.

Salvador-de-Bahia-tropicalspirit-Brasile

capoeira Salvador de Bahia

Come tante città in Brasile Salvador è ricca di contraddizioni ma merita senz’altro una visita per un fascino tutto particolare. Quell’atmosfera calda e avvolgente che si percepisce in tante città del centro e sud America come Havana, Antigua, Cartagena di cui io sono follemente attratta.

Se volete altri informazioni sul Brasile seguite altri miei post

 

Potrebbe interessarti anche….

No Comments

    Leave a Reply