Un anno di travel blog un anno di viaggi

Non amo scrivere bilanci o progetti per anni futuri. Oggi però ho scritto un post di getto su un anno di travel blog, infatti il 20 dicembre 2017 pubblicavo i primi articoli sul blog tropicalspirit.it.  Un’idea che maturavo da un po’ ma che mi spaventava per l’impegno richiesto. Tra lavoro e occupazioni varie non mi sembrava facile ritagliare del tempo per scrivere, però scrivere di viaggi, di luoghi da visitare, raccontare il mondo mi stimolava e mi convinceva a tentare il progetto. In fondo la mia esperienza e conoscenza poteva essere una fonte d’informazione per altri. È vero che organizziamo e vendiamo viaggi ma dimostrare di conoscere il mondo, di poterlo raccontare mi sembrava una bella idea per illustrare la competenza ma anche per dialogare con altri del mio argomento preferito: viaggi. Un’agenzia di viaggi, di viaggiatori nell’anima! Scrivere per far conoscere pezzetti di mondo, fornire stimoli a partire, interagire con le persone, creare relazioni, questo è lo spirito a mio avviso di un travel blog.

tropicalspirit-Tropical-Spirit-viaggio Marocco-Ouarzazate-un-anno-di-travel-blog

Ouarzazate Marocco

Il viaggio

Viaggio da sempre, amo vedere il mondo, sono assetata di scoprire, di conoscere mondi nuovi e di sperimentare. Dalla gita fuori porta al viaggio vero proprio, tutto mi entusiasma. Ho iniziato da ragazza alla fine della scuola con il classico giro in Grecia ed ho sempre continuato. Ho portato mia figlia in giro per il mondo fin da piccolissima e penso che viaggiare con bambini sia una grande ricchezza per noi adulti ma soprattutto per loro. Viaggiare apre loro la mente, fa conoscere realtà diverse, permette d’ incontrare altre culture e osservare usi e abitudini differenti. Potranno rendersi conto di essere nati in una parte del mondo fortunata dove i bisogni quotidiani sono soddisfatti. Un viaggio arricchisce molto e contribuisce a formare la loro personalità con una visione più ampia di quella quotidiana, abbandonando la propria comfort zone,  abituandosi alla malleabilità che il mondo odierno richiede.

tropicalspirit-Tropical-Spirit- viaggio- Baja California- Cabo-St- Lucas-un-anno-di-travel-blog

Cabo S. Lucas Baja California

La fotografia

Mi è sempre piaciuto molto fotografare, per un viaggiatore la foto è il corollario della propria esperienza, il poter catturare il mondo attraverso delle immagini. Nel passato ho fatto corsi di fotografia e mi sono sempre interessata e confrontata con amici appassionati. Da quando ho iniziato a scrivere articoli ho ripreso in mano la materia. Ho intensificato il numero di scatti, per cercare sempre di raccogliere il particolare, l’immagine diversa o i volti delle persone. I popoli del mondo mi hanno sempre affascinato nella loro pecularietà e con rispetto e pazienza cerco sempre d’ immortalarli.

tropicalspirit-Tropical-Spirit-Myanmar-Lago Inle-un-anno-di-travel-blog

Lago Inle, Myanmar

L’esperienza del travel blog

Ho dovuto studiare per arrivare all’apertura del travel blog, termini come: WordPress, plugin, SEO, digital marketing che prima non mi sfioravano nemmeno sono diventati familiari. Ho dovuto studiare i social, creare un piano editoriale tutto ciò che dall’esterno sembra improvvisato richiede invece un approfondimento continuo. Ma tutto questo non mi è dispiaciuto, anzi mi ha incuriosito, certo richiede tempo, non è possibile improvvisarsi, bisogna seguire corsi e affidarsi ad esperti. Attraverso il blog riordino le mie idee e le molte informazioni prese in viaggio, fisso meglio i ricordi ed è stato molto utile in questo anno proprio per orientare i clienti su un viaggio.

tropicalspirit-Tropical-Spirit-castello-di-Neuschwanstein-Germania-viaggio-mercatini natale

Castello di Neuschwanstein

Mi piace illustrare le mie esperienze e  raccontare le emozioni provate, questo caratterizza un travel blog: un racconto di viaggio, una visione personale di un luogo con dettagli ma soprattutto instaurando un’empatia con il lettore. Il sito continua a crescere, la pagina del blog è la più letta, continuo a ricevere nuovi messaggi, visualizzazioni, pollici in su su Facebook e sugli altri profili social.

tropicalspirit-Tropical-Spirit-Bali-Besakih-un-anno-di-travel-blog

Besakih Temple Bali

Viaggio con più attenzione

Nei miei viaggi ho sempre scritto e preso appunti sui luoghi visitati. Ad ogni viaggio acquistavo un nuovo moleskine e alla sera in albergo o durante gli spostamenti scrivevo e raccontavo le mie sensazioni, per cui anche dei viaggi passati ho informazioni di prima mano. Da quando però ho iniziato a scrivere sul blog, sono più attenta ai luoghi visitati, faccio ancora più foto di prima, annoto il nome del ristorante o voglio provare il cibo locale, m’interesso ancora di più della storia di un luogo. Il desiderio di raccontare mi fa immergere maggiormente in un luogo per scoprirne ancora di più l’essenza. Le sensazioni provate e le emozioni vissute saranno i motori per il racconto.

tropicalspirit-Tropical-Spirit-Chicastenango-Guatemala-un-anno-di-travel-blog

Chichicastenango Guatemala

I racconti di viaggio più letti

Il racconto più letto è il post su Mykonos, in effetti è stato un dettagliato resoconto dopo il mio week end lungo  a Mykonos, penso che l’interesse sia dovuto alla meta molto richiesta e per i tanti consigli inseriti. Al secondo posto la mia amata Jericoacoara, qui al contrario è l’interesse verso una meta meno battuta sulla quale ci sono meno informazioni online. Al terzo posto Lisbona tanti consigli su cosa vedere in questa città in pochi giorni.

tropicalspirit-Tropical-Spirit-Grecia-Mykonos-viaggio-un-anno-di-travel-blog

Mykonos

La strada è tutta in salita, ma non essendo il mio lavoro, non mi spaventa anzi mi diverte e questo penso sia l’aspetto fondamentale, fare le cose con passione è la spinta del mondo!

 

 

 

Potrebbe interessarti anche….

No Comments

    Leave a Reply